Con questi ‘trucchetti’ la pizza ti viene alta e morbida: ti chiederanno tutti il bis

Vuoi portare in tavola una pizza bella alta e morbida? Grazie a questi ‘trucchetti’ il risultato è garantito: farai un figurone!

La pizza è sicuramente uno dei piatti preferiti di noi italiani e non solo! Amata ed imitata in tutto il mondo, solo se fatta bene è davvero buona. Per quanto, infatti, possa sembrare facile, preparare un ottimo impasto può rivelarsi abbastanza difficile.

pizza alta e morbida trucchi
Pizza alta e morbida: tutti i trucchi per farla perfetta (Amb-norvegia.it)

Se quindi vuoi portare in tavola una pizza alta e morbida come vuole la tradizione devi assolutamente provare a mettere in pratica questi ‘trucchetti’.  Se seguirai tutti i passaggi del procedimento alla lettera non avrai problemi a stupire i tuoi ospiti con un piatto a dir poco irresistibile. Ti chiederanno di certo il bis!

Pizza alta e morbida: tutti i ‘trucchetti’ per fare un vero capolavoro

Per fare una pizza bella alta e morbida è fondamentale seguire il procedimento alla lettera e mettere in pratica alcuni ‘trucchetti’ ben precisi. Per non rischiare di sbagliare quest’oggi ti sveleremo la nostra ricetta, puntando l’attenzione su quelli che sono i passaggi essenziali per la buona riuscita del piatto.

pizza alta e morbida ricetta
La ricetta per fare una pizza alta e soffice (Amb-norvegia.it)

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina 0;
  • 10 grammi di sale;370 grammi di acqua;
  • 15 grammi di olio extravergine d’oliva;
  • 6 grammi di lievito di birra secco;
  • 250 grammi di passata di pomodoro;
  • 250 grammi di mozzarella;
  • basilico q.b.

Preparazione

  1. Il segreto per fare una pizza alta e soffice sta tutto nell’impasto. Per prima cosa, versa in una scodella la farina, il lievito e l’acqua ed inizia ad impastare fino a far assorbire tutto il liquido.
  2. Dopodiché, aggiungi il sale e l’olio extravergine d’oliva continuando ad impastare in modo da ottenere un composto omogeneo ed appiccicoso. In questa fase è fondamentale lavorare l’impasto portando i bordi verso il centro, continuando a ruotare la scodella.
  3. A questo punto, copri l’impasto con un canovaccio e lascialo riposare per 15 minuti. Trascorso il tempo necessario, trasferiscilo su un piano da lavoro infarinato e allargalo leggermente.
  4. Fai un primo giro di pieghe e rimetti l’impasto a lievitare coperto nella scodella per latri 15 minuti.
  5. Trasferiscilo di nuovo sul ripiano e ripeti un altro giro di pieghe.
  6. Fatto questo, sistema l’impasto in una scodella unta, coprilo con la pellicola trasparente e mettilo a lievitare in frigorifero per 24 ore.
  7. Terminata la lievitazione, riprendi il composto, fai un ultimo giro di pieghe, dai al panetto la forma di un parallelepipedo e mettilo in un contenitore per la pizza dove lasciarlo lievitare per altre 3 ore.
  8. Nel frattempo, condisci la passata di pomodoro con sale, olio extravergine d’oliva e basilico e taglia la mozzarella a fettine.
  9. Riprendi, quindi, l’impasto e stendilo su una teglia unta con l’olio, premendo con le dita dall’interno verso l’esterno.
  10. Sulla superficie fai come dei buchi con i polpastrelli, irrora il tutto con l’olio e poi fai riposare l’impasto steso ancora per un’ora.
  11. Successivamente, condisci con la passata, spingi di nuovo l’impasto con le dita allargandolo dall’interno verso l’esterno ed inforna a 250 gradi per 15 minuti nella parte bassa del forno.
  12. Aggiungi la restante passata di pomodoro e la mozzarella e cuoci nella parte centrale del forno a 230 gradi per 5 minuti.
  13. Infine, sforna la tua pizza, decorala con qualche fogliolina di basilico e portala in tavola. Così sarà davvero alta e morbida!
Impostazioni privacy